PULIRE CASA CON PRODOTTI NATURALI

Pubblicato in - Consigli su casa & Cucina & Detersivi fai da te & Risparmio & Sapone di marsiglia il 20/05/2013 0 Commenti

Pulire è il primo trattamento da effettuare periodicamente, per evitare l’accumularsi dello sporco; così facendo evitiamo il proliferarsi di germi; potenzialmente pericolosi per la nostra salute. Qui di seguito, riporterò un elenco di prodotti che normalmente abbiamo in casa; che possono tranquillamente sostituire quasi tutti i detergenti normalmente in uso.In questo modo potremo pulire con prodotti non tossici e a costi minori.

BICARBONATO DI SODIO: bicarbonato-solvay

è una sostanza basica ha un potere sgrassante, igienizzante, riduce la durezza dell’acqua ed in lavatrice evita le incrostazioni; assorbe gli odori. 

Attenzione: a non miscelarlo con aceto e percarbonato perchè la sua azione viene annullata.

Ottimo in cucina e bagno se si vuole ottenere un’azione abrasiva. Per polvere depositata da tempo;  basta strofinare una spugnetta con sopra il bicarbonato e pulire con forza. Ottimo per: il lavello, i sanitari, per la pulizia del forno e per le pentole bruciate.  Detersivi1Va bene anche per la lavatrice aggiunto al detersivo per la biancheria bianca. Va bene diluito per pulire pavimenti delicati come marmo, ceramica, ecc, essendo una sostanza basica. Utile come sturalavandini, infatti si può aggiungere del sale e facendo poi scorrere dopo dell’acqua bollente.

 ACETO:aceto380ingr

è un prodotto acido, infatti va evitato su pavimenti in marmo, legno, cotto, perchè corrode specialmente puro. Sostituisce molto bene gli anticalcari comuni commerciali perchè ha  un’ azione anticalcarea. Ottimo per rubinetteria, lavelli in acciaio, sanitari, per pulire e sgrassare il frigorifero. E’ un ottimo sostituto del brillantante per lavastoviglie. E’ stato consigliato da un idraulico; ed ho constatato che lucida bene le stoviglie in maniera naturale. Va aggiunto nella vaschetta dedicata al brillantante. Utile anche come ammorbidente in lavatrice. Inoltre effettuando un lavaggio con un litro di aceto in lavatrice ad alta temperatura si possono rimuovere le incrostazioni. Quindi c’è un certo risparmio e meno tossicità.

Pulizia del Forno: per pulire il forno, si può usare l’aceto diluito in una bacinella che contiene acqua, si mette sul piano del forno,  e si accende il forno a 180° per far evaporare la soluzione per almeno 30 minuti, in questo modo le incrostazioni si ammorbidiranno e poi verranno rimosse con una spugnetta utilizzando anche del bicarbonato diluito insieme al sale.

ATTENZIONE: non miscelare l’aceto con il bicarbonato perchè l’azione si annulla. L’aceto è Ottimo per i vetri, miscelandolo con acqua caldissima. Buono per la lavatrice, perchè decalcifica, ( usate un litro di aceto, nella vaschetta dei detersivi e fate un lavaggio a 60 gradi). Va bene come ammorbidente da inserire 100ml nella vaschetta della lavatrice.

IL  VAPORE: disinfetta, come la semplice acqua bollentepercarbonato

IL PERCARBONATO: libera ossigeno già a 40° in lavatrice, quindi igienizza i capi in ammollo;  le stoviglie e oggetti d’uso; Igienizza la lavastoviglie unito al detersivo.

LIMONE: 

è un acido: in quanto contiene acido citrico. Sgrassante, anticalcare ,disinfettante. Buono per gli oggetti in rame e argento usato su un panno morbido.   acido-citrico-1000-gr

ACIDO CITRICO: venduto in farmacia o erboristeria e nei negozi di prodotti naturali. Consigliabile per gli utilizzi domestici; da preferire: ACIDO CITRICO ANIDRO PURO

LAVANDA:   

lavandaè buona per disinfettare l’ambiente. I fiori di lavanda essicati, si possono mettere in piccoli sacchetti di stoffa per profumare cassetti; facendo purificare lo spazio. Ottimo anche contro la presenza di insetti in casa (zanzare). Combatte le muffe della casa. Da diluire in alcool o nel sapone liquido.

Da evitare combinazione con aceto e limone. Ottimi gli olii essenziali ( si trovano anche nei negozi BIO), alla lavanda, perchè profumano il detersivo liquido “fai da te” da usare in lavatrice e per il bucato a mano.

 

 

Rispondi