OLTRE CERTE VERITA’

Pubblicato in - Amicizia & Amore & Autostima & Cartomanzia & Fenomeni medianici & Sensitività & Superstizione il 29/11/2017 0 Commenti

In ogni settore lavorativo occorre preparazione e possibilmente un pò di passione nello svolgere  bene un lavoro. Essere un buon cartomante può significare varie cose. Ovviamente chi si affida a noi la cosa che giustamente desidererebbe sapere è la vera visione attuale e specialmente il futuro che lo attende.

Le carte e specialmente i tarocchi non prevedono da soli  il futuro. Questo l’ho scritto anche in altri articoli. E’ il cartomante che impara attraverso studi, certi sistemi e attraverso la sua predisposizione a saperli interpretare anche per il futuro. Come molti settori lavorativi il margine di errore è logico e comprensibile  Parlo solo di consulti e non rituali, magie, quello è un’ altra cosa, ed io non pratico assolutamente.

Quando scegliamo una persona che desideriamo approfondisca su questioni della nostra vita; è bene avere un pò di fiducia e comprendere che la sfera di cristallo non esiste nei tarocchi o sibille, ma esiste in quel momento una persona che ha una predisposizione per questo settore.

Questa predisposizione  lo è per cause caratteriali, per il contesto socio culturale in cui ha vissuto e anche per le varie esperienze di vita che ha fatto, tra cui (le premonizioni attraverso i sogni), che nel mio caso mi hanno portato a decidere di intraprendere questi studi.

La chiesa, come a volte si sente dire da alcuni clerici è contraria persino all’astrologia. Mentre nella religione orientale, l’astrologia fa parte della religione stessa; per esempio alcuni astrologi a cui ci si rivolge per varie cose sono ex Monaci.  In certi paesi orientali, sin dalla nascita ogni bambino, ha anche il suo quadro astrale.

La vita non è una passeggiata sempre serena e questa serenità può essere messa in discussione a causa di azioni sia nostre o di chi ci ruota intorno e nel caso del settore affettivo ci costringono a volte ad una serie di compromessi o sorprese ed eventi che non sono sempre piacevoli e che ci sorprendono. Se si intuisce che qualcosa non è chiara; un consulto può aiutare a riflettere su alcuni aspetti. Il significato o cosa aspettarsi da un  consulto l’ho scritto negli altri articoli. Le motivazioni per cui alcuni clerici, sono contrari possono essere molteplici ed è facile immaginarlo.

Qui brevemente mi soffermo solo a parlare delle motivazioni storiche. Il Paganesimo, ossia la religione precedente al cristianesimo all’epoca romana, prevedeva vari Dei. Nel medioevo a questi dei i contadini si rivolgevano effettuando riti per propiziare il raccolto e quindi per garantirsi la stessa sopravvivenza. Ogni forma di rito, dai clerici cristiani era visto quindi come una cosa negativa, perchè allontanavano dal cristianesimo che prevedeva solo un Dio, e siccome era la religione che doveva diffondersi al posto di quelle pagane, bisognava eliminare questi riti pagani e quindi chi li sosteneva.

Ecco perchè era facile essere scambiati come cattive streghe o stregoni e quindi ci fu il periodo brutto dell’inquisizione con le conseguenze che conosciamo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.