UN CONSULTO CON ELISABETTA

Pubblicato in - Amore & Cartomanzia & Fenomeni medianici & Sensitività il 10/11/2018 5 Commenti

Ho studiato la cartomanzia  per predisposizione. Non eseguo nessuna forma di magia o rituali. Uso la cartomanzia nella versione migliore e con professionalità. Se desiderate un consulto o valutare meglio una situazione affettiva o altro, che state vivendo potete scrivermi, vi risponderò appena possibile. Quando eseguo un consulto posso utilizzare dei simboli come gli arcani o sibille, oltre a trovare delle soluzioni nuove e adatte alla situazione. Per fare bene questo lavoro continuo a studiare, e amo conoscere sempre cose nuove. Oggi ci sono molti studi per fortuna, tra varie filosofie e religioni. Io sono anche un coach, nel senso che posso indicare una strada qualora me lo si chiedi, per vivere una vita più realizzata e quindi felice.

Quando eseguo un consulto se mi viene richiesto, utilizzo questi studi per trovare la soluzione concreta a un problema. Se davvero desiderate una persona competente e capace che possa aiutarvi per una situazione o darvi delle idee in più per avere più fortuna, non cercate gente casuale, perchè se non la conoscete di persona, deve almeno un buon sito dove vi è la sua presentazione. Sconsiglio chi vi dice, domande gratuite per 5 minuti ecc. o chi vi promette successi ovunque.Tutto ciò che non ha costo nasconde qualcosa dietro, o comunque non ti puoi relazionare come vorresti, e nè puoi decidere del tempo a disposizione. Chi desidera avere un consulto. Lo può fare anche telefonicamente. Se avete bisogno di analizzare delle cose non si comprendono in cinque minuti. Serve tempo, anche per la concentrazione della lettrice che è primaria. Altrimenti ci può essere la persona che tira a caso, o peggio vi dice che vi occorre una purificazione o rituali costosi. Poi ognuno di voi sa cosa gli serve veramente. (Premetto che gli articoli sono scritti da me.) Molti di noi possono essere dei: “canalizzatori”. Questo è il termine esatto per chi prova ad andare oltre il presente, sia nei sogni, sia usando tecniche come la cartomanzia. Non ci si improvvisa cartomanti. Serve senso di spiritualità e positività per svolgerlo bene. Questo studio che comprende aspetti filosofici, psicologici, cabalistici ecc, ci porta a pensare e a riflettere e trovare il presagio del nostro destino. Punto di forza è la comprensione maggiore che si ha dei vari meccanismi intricati che la vita e le persone che ci ruotano attorno possono riservarci. Oltre a comprendere maggiormente la nostra personalità.

A cosa serve un consulto? Quante volte abbiamo detto: ah !!! Se solo lo avessi saputo prima; avrei dovuto intuire che sarebbe andata cosi. La mia impulsività mi ha creato un problema. Avrei dovuto non dire o fare questo o quello. E’ possibile evitare certe situazioni che riservono colpi di scena negativi attraverso l’aiuto di una brava cartomante in effetti possiamo prevenire alcuni imprevisti e valutare la situazione attuale e essere parte attiva del futuro. Quello che capto durante un consulto è la situazione in quel momento e analizzo solo ciò che mi viene chiesto. Difatti le carte che metto giù (secondo schemi consoni alla situazione), rispondono solo prevalentemente alla domanda che il consultante desidera sapere e non su altro.

Ho scritto anche un degli articoli su pratiche che possiamo eseguire noi stessi di antica tradizione popolare che possono venirci incontro. (Vedi articoli: metodi naturali per avere fortuna e Amuleti per proteggerci dalle negatività). Ho già scritto nel medesimo sito un articolo generico su questo tema (la brava cartomante sensitiva); dove ho anche scritto un accenno sulla mia sensitività. Non sempre la verità è quella che vediamo. Le persone non sempre si svelano specialmente agli inizi del rapporto. Essere prudenti e consapevoli è meglio che fidarsi al 100%.  L’analisi della vera personalità  è captata molto bene dalle nostre amiche carte, in questo esse sono buone investigatrici e le Sibille per esempio, sono chiacchiereccePer quanto riguarda l’influenza che il consulto può dare io consiglio di affrontarlo senza apprensione in quanto la cosa più rilevante da ascoltare non è il futuro specifico ma è il consiglio per arrivare o non arrivare a quel tipo di futuro, ovviamente poi ogni carta è da rapportare al contesto di vita del consultante. Inoltre se il consultante lo desidera posso dare dei consigli nelle situazioni complesse o che necessitano uno sblocco definitivo per fare maggiore chiarezza. Il mestiere del cartomante professionale, viene svolto come qualsiasi altro lavoro, da persone e come tale ognuna di essa lo svolgerà secondo le proprie convinzioni e attitudini, filosofiche, didattiche; in quanto legate alla scelta dei testi stessi della cartomanzia, spirituali, etiche, personali e capacità empatiche. 

Perchè ricompensare l’oracolo

Premetto che imparare la lettura delle carte ed in particolar modo dei tarocchi, è un percorso molto lungo e non semplice. Ci vogliono alcuni presupposti come l’esperienza di vita, (difatti vengono consigliati a chi non è giovanissimo), empatia, doti di memoria e di ragionamenti logici per comprendere il loro significato fatto di mille sfaccettature che cambia a seconda del contesto da esaminare. Tutto questo deve essere poi filtrato dalla cartomante attraverso un modo speciale in cui le amiche carte comunicano il responso finale; che è frutto di percezioni e intuizione legata al momento del consulto. Sin dai tempi antichi essi venivano ricompensati; anche perchè questo può portare fortuna. Il cartomante deve proteggersi da eventuali negatività che possono. Io personalmente mi proteggo con vari sistemi, e soprattutto non invoco nessun essere, sono già affidata al mio angelo di nascita, se vogliamo proprio parlare di misticismo anche qui. Succede semplicemente che esercitandosi a lungo la nostra mente acquista una percezione extrasensoriale che permette di vedere oltre il significato della carta in esame perchè essa è soltanto un mezzo per valicare i confini di spazio e tempo. Per quanto riguarda, la veridicità delle carte io ritengo che esse vedano e mettono in luce alcune situazioni. Ma come tutte le cose nella vita, la certezza non è al 100%; ma comunque ho notato sia sui miei conoscenti, che tra i miei consultanti; che se usate con maestria, esse vedono al 70, 80%. I tarocchi servono essenzialmente a non sentirsi vittima del proprio destino ma a essere attore del proprio domani e consapevoli delle proprie risorse.

Essi sono la strada per la consapevolezza

 Tutte le lame delle carte sono uno strumento polisemantico, ossia assumono più di un significato a secondo del loro contesto e della domanda posta dal consultante. Quindi rappresento un decodificatore, ossia l’interprete dei simboli contenuti nella carte. Ma come vi spiegavo sopra oltre a decodificare, utilizzo anche le percezioni che mi arrivano. Anche una foto mi aiuta nella sensitività.  Potremmo definire, che c’è anche un dietro le quinte di questo lavoro. Difatti io pulisco, sia il piano di lavoro e sia i cristalli e altri oggetti che fanno parte dello spazio dove lavoro; e soprattutto riequilibrio lo spazio energetico, con la tormalina nera, e un cactus presente. Oltre a purificare i mazzi di carte, ogni qualvolta è necessario.

 

Finora (5) persone hanno avuto qualcosa da dire...

  • Antonio - Rispondi

    07/12/2013 at 20:33

    Grazie Elisabetta, per i consigli che mi hai dato durante un consulto, oltre a comprendere bene la mia situazione, mi hai dato un aiuto per il futuro e grazie alle tue carte ho scoperto ciò che non sapevo.Sei stata molto gentile e professionale.
    A presto.

  • Bruno - Rispondi

    13/04/2014 at 12:16

    Ciao Elisabetta, grazie di cuore per la cortesia che hai avuto nei miei confronti, sono poche le persone che svolgono il proprio lavoro con passione, e tu sei una di quelle.
    Grazie per lo splendido consulto.

  • Ludovica - Rispondi

    12/10/2015 at 17:59

    Ero un po’ scettica sulla cartomanzia, ma dopo un consulto con te mi devo ricredere in quanto ho scoperto grazie al tuo aiuto avvenimenti che sospettavo ma di cui non avevo ancora la certezza. Difatti mi hai dato degli spunti da cui ho potuto capire ciò che mi accadeva e che percorso dovevo proseguire.
    Ludovica

  • adriano - Rispondi

    13/12/2016 at 16:39

    grazie Elisabetta per il consulto persona sincera gentile sensitiva consiglio vivamente a chi vuole fare un consulto con elisa anche telefonicamente persona molto coerente non pone dei tempi per il consulto che io apprezzo molto solo un piccolo contributo che non e niente al tempo che ho passato al telefono quindi se volete fare un consulto con una persona onesta gentile sappiate che chiamate la persona giusta

    • elisabetta - Rispondi

      13/12/2016 at 20:46

      Grazie Adriano. Penso che ciò che facciamo di positivo, poi ci ritorna in qualche modo. Un saluto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.