USO DELLE SPEZIE IN CUCINA “gusto e benessere”

Pubblicato in - Alimentazione & Cucina & Medicina il 23/05/2013 0 Commenti

Oggigiorno le spezie sono diventati alleati indispensabili nella cucina sia per il beneficio al nostro corpo che per l’aroma che apportano ai piatti; rendendo speciale anche il piatto piu’ semplice.

Le spezie evocano un mondo magico che ci riporta alle radici del tempo. Nel medioevo erano considerate una vera ricchezza per chi le posssedeva. Per i vegetariani odierni sono prodotti molto importanti nella loro dieta.

Le proprietà delle spezie sono riconosciute dalla scienza; infatti vengono studiate per il loro contenuto in olii essenziali e resine oleose. Ma la vera magia ed il loro potere, risiede nella ricchezza dei composti. Hanno un  potere nutraceutico, ossia nutrono e agiscono nella prevenzione  e nella cura. Promuovono il benessere e l’efficienza fisica, essendo principalmente:

TONIFICANTI, NERVINE, ANTIBATTERICI, DIGESTIVI, ANTIOSSIDANTI, (combattono i radicali liberi, donando longevità e bellezza)

E’ preferibile comprare le spezie nei negozi di prodotti biologici, specialmente per le spezie di origine indiana. Una volta arrivate in cucina occore metterle al riparo dalla luce, dal calore (fornelli e forno), dal freddo e dall’umidità, perchè le molecole di cui sono composte sono delicate e sensibili a questi elementi. Per non  alterare le loro proprietà è meglio aggiungerle a quasi fine cottura del cibo.

Qui di seguito vi parlero’ delle spezie principali che andrebbero utilizzate per il nostro benessere.

  Aglio: ricco di vitamina C, vitam, A – B1-B2  e vitam. PP.  Dona benessere all’organismo. E’ un antisettico naturale e un antidepressivo; antiaggregante piastrinico e fibrinolitico, rendendo cosi’ il sangue piu’ fluido. Cardiotonico, riduce colesterolo cattivo e riduce la glicemia.

Caffè: contiene caffeina, fenoli, steroli, potassio, magnesio,rame, zinco, iodio, fluoro e vitamina pp. Ha un’ azione energizzante, attività tonificante sul sistema cerebro spinale. Favorisce la contrazione gastrica muscolare e la secrezione gastrica. La caffeina puo’ aumentare la pressione arteriosa e il battito cardiaco oltre a  stimolare la produzione di urina.                                                                                                                                                                           

Cannella: ricca in olio essenziale, ossalato di calcio, tannini, pectine, zuccheri e resine. Migliora la circolazione sanguigna; dotata di funzione nutraceutica e attività antisettica;  è un vasodilatatore periferico ( riduce cosi,  la pressione arteriosa). Buon rimedio contro le malattie infettive.

capperiCappero:costituito da olio essenziale, saponine, vitamina e minerali. Ha un’azione drenante, stimola l’appetito e favorisce la digestione.

 

 

cipollaCipolla: contiene oli essenziali,composti solforati,oligoelementi ( potassio, calcio ferro,sodio, fosforo, zinco, magnesio, rame, iodio, manganese,vitamina A, E, vitamina C, PP, vitamine gruppo B,B1,B2,B5). Ha un’azione ipotensiva che induce il sonno,azione cardiotonica, fluidifica il sangue, e controlla i livelli ematici di colesterolo e trigliceridi.

Curcuma: è una spezia importante per il nostro organismo. Contiene oli essenziali, amidi, carboidrati ( glucosio e fruttosio), corcumina, e vitamina C. Ha un’azione antinfiammatoria, antisettica, antivirale, protettrice a livello epatico. Recenti studi le attribuiscono un’azione preventiva nel morbo di Alzheimer, grazie all’azione della curcumina che protegge i neuroni dagli stress ossidativi. Le attribuiscono proprietà preventive,  verso i tumori,  perchè ostacola la proliferazione di alcune cellule tumorali.

curry_1Curry:  è la piu’ nota  miscela di spezie di origine  indiana; composta da varie spezie (curcuma, cannella, cardamomo, ecc). Ha proprietà antinfiammatorie; ed è  utile nella cura delle patologie neurodegenerative. Utilizzata in cucina in  genere per piatti umidi. Da’ benefici se viene usata  almeno due volte a settimana.

Finocchio: contiene olio essenziale, proteine, flavonoidi, fitoestrogeni e acidi organici. Ha un’attività stimolante, digestiva e diuretica (  semi), tonico uterino.                                             

Origano: contiene olio essenziale, tannini e resine. Ha un’azione  stimolante sul sistema nervoso.Proprietà antidolorifiche contro i dolori muscolari e mestruali;  migliora la digestione, riduce gli stati di aerofagia e inappetenza. Cura raffreddore,  febbre e tosse.

  Peperoncino: contiene  olio grasso, proteine vitamina C,vitam, E, B1 B2, provitamina A e toceferoli. Azione antinfiammatoria , vasodilatatrice, iperemizzante e carminativa. Da non usare in caso di cistite acuta, perchè ne accentuerebbe i sintomi; ed in caso di gastrite.

 

Prezzemolo:prezzemo. è un importante alimento, perchè ricco in vitamina A e C, oltre a olio essenziale e flavonoidi. Stimola l’appetito e la digestione. E’ lassativo e diuretico. Controindicato in gravidanza per il pericolo di indurre l’aborto. Fluidifica il sangue. Meglio assumerlo a crudo, per assorbire meglio la vitamina c.

Rucola: contiene,  glucoside con essenza solfocianica, antiossidanti e vitamina C. Dotata di proprietà depurative e tonico emollienti. E’ un ottimo ricostituente nei casi di debolezza e astenia.

Salvia: contiene olio essenziale, flavonoidi e fenoli, sostanze estrogene, acidi fenolici, vitamina C, B1. Regolarizza il ciclo mestruale. Contrasta i disturbi della menopausa;  indicata nei casi di diarrea, meteorismo e problemi digestivi. Puo’ essere impiegata validamente nei casi di sforzi fisici o depressivi.

 

sedano-716x260Sedano: ha un’azione sedativa e diuretica ( combatte la ritenzione idrica).

Sesamo: contiene proteine, grassi polinsaturi ( omega3 e omega-6 ), minerali, selenio, calcio potassio ferro e varie vitamine. Ha un’azione antiastenica e previene l’osteoporosi.

Thè verde: contiene caffeina, teofillina, teobromina, aminofillina, composti polifenolici, acidi fenolici e tannini idrolizzabili. Ha proprietà termogene, azione diuretica, potente antiossidante e disintossicante. Rigenera la pelle. Azione antinfiammatoria.  Utile nella prevenzione dei tumori. E’interessante sapere come la caffeina contenuta in questo thè, agisce con un effetto modulato nel tempo e non immediato come nel caffè, esercitando lo stesso effetto ma senza ripercussioni sull’organismo. Vanta proprietà anticoagulanti, simili all’effetto  dell’aspirina. Da bere lontano dai pasti perchè interferisce con l’assorbimento del ferro. Meglio acquistarlo nei negozi biologici, e preferibilmente quello con foglie essicate. INFO: mettere le foglie nel bollitore, qualche minuto prima dell’ebollizione.                                                                                                                                       

Zafferano: ricco di carotenoidi, fitosteroli, vitamine del gruppo B. Ha un’azione tonica sull’organismo e anti radicali liberi. Elevato potere colorante. Aumenta il flusso mestruale, attenuando i dolori. E’ stato utilizzato nella cura dei disturbi riproduttivi.  Esercita azione chemioprotettiva, sedativa, antidepressiva e neuroprotettiva perchè neutralizza i radicali liberi. Ha un’azione positiva su apprendimento e memoria.  Non utilizzarne 20 grammi o piu’, in quanto un sovradosaggio puo’ avere effetti molto tossici o mortali.

Zenzero:  contiene olio essenziale, resina, proteine, amido, acidi organici, carbroidati, vitamina A, niacina e minerali.  Rimedio contro le tossine corporee. Riduce il colesterolo.  E’ un antiemicranico naturale. Riduce le piastrine. Riscalda aumentando la traspirazione. Aiuta nella digestione.

SPEZIE UTILI NELLA PREVENZIONE DEI TUMORI

Aglio, basilico, curcuma, origano, timo, zafferano, zenzero, paprika, rosmarino, senape, rafano, cipolla, peperoncino rosso, basilico, paprika, pepe rosa, senape, scalogno,cannella, chiodi di garofano, maggiorana, cumino.

GRUPPI SANGUIGNI E BENEFICI DELLE SPEZIE

Gruppo  Zero: apportano beneficio la curcuma, il curry, il pepe di cayenna. Da evitare cannella, noce moscata, pepe bianco pepe nero macinato e vaniglia.

Gruppo A: bene aglio e zenzero; da evitare pepe bianco pepe di cayenna bianco, pepe nero in grani e  peperoncino rosso.

Gruppo B:  benefici dalle spezie piccanti, come rafano, zenzero, curry e pepe di cayenna; evitare cannella, pepe bianco e pepe nero macinato.

Gruppo AB: questo gruppo sanguigno deve limitare l’assunzione di sodio, e puo’ farlo attraverso le spezie. Benefici dall’aglio, curry e rafano. Evitare Anice, pepe bianco, pepe di cayenna, pepe nero e peperoncino rosso.

 

     Elisabetta Roya

 

Rispondi