preferisco l'opzione donazione alla pubblicità

DIFFERENZA TRA MAGIA BIANCA E NERA.

Pubblicato in - alpha e omega & CABALA & Cartomante & esoterismo & fortuna & incantesimi & magia bianca e nera & magia lunare & malocchio & quifloth & spiriti e angeli il 10/05/2021 0 Commenti

Definire la magia in vari colori; come bianca o nera è un pò riduttivo. Questo significa che la vera magia è solo una. Anche se la nera è ben differente. Scegliere la persona nel mio settore che vi segua non è facile. Molti sono preparati ma dopo hanno un incoerenza nelle cose che fanno o affermano. Per es: fanno corsi sulla magia e dopo sono incoerenti su alcuni idee ma che sono la base da cui partire per capire il senso pratico del lato magico. Dove non si nota chiarezza nell’operatore e linearità è soltanto una serie in più di nozioni teoriche.

Ogni volta che si interviene attraverso rituali adatti, verso un desiderio esso viene definito magia. Quando un mago/o maga scrive su un libro o nei propri articoli, di non usare magia nera, in quanto essa è pericolosa; esso o essa lo fa perchè non conosce il lettore che ha di fronte e come esso utilizzerebbe queste conoscenze. Questo professionista esoterico cerca di non passare messaggi di un certo tipo; onde evitare masse di persone che si destreggiano a far del male a destra e sinistra, anche quando non hanno nessuna ragione dalla loro parte. Mentre chi ha subito qualcosa di molto serio nella vita (e questo spesso a causa di qualcuno di cui si è fidato troppo); rimane spaesato. La magia bianca serve a ben poco nei confronti di certa giustizia, e la nera spaventa!!!

Che fare allora?

La magia segue una regola inprescindibile: L’EQUILIBRIO DELLA QUESTIONE

Stabilire quell’equilibrio non è facile e li va al karma personale.

Non si parte mai troppo diretti o chiedendo aiuto a spiriti di un certo tipo, (e sconsiglio vivamente rituali insieme ad altre persone o gruppi). In magia è una gran cavolata e spesso pericolosa quella di appartenere a gruppi. Chiunque stia leggendo questo sito, e special modo questo articolo ha compreso quanto il mondo sia un posto difficilotto e che se non si combatte (ovvio per le cose giuste) nulla arriva, anzi si rischia di perdere quello che si ha. Il mondo è così: un luogo definito polveroso e poggia su una parte di inferno. (zohar). Ma non è così per tutti e questo dipende dal proprio destino e dove si nasce e delle scelte nostre e anche di chi avevamo scelto come presunta persona ideale e i risvolti successivi.

Nel mio settore preferisco lavorare nel campo della divinazione e verso il coaching esoterico.

Tags:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.